Per visualizzare questo elemento è necessario Flash Player.
Unicef
Guardia Costiera

Numeri importanti nel 2017 per la Polizia di Frontiera

Garantire la sicurezza del porto inteso come frontiera e come area cittadina è sempre stato l'obiettivo dell'Ufficio di Polizia di Frontiera di Civitavecchia diretto dalla dottoressa Lorenza Ripamonti, che chiude l'anno di attività 2017 con cifre particolarmente rilevanti. Oltre cinquecentomila sono stati infatti i controlli di sicurezza e di frontiera effettuati dalle varie squadre dell'Ufficio sui passeggeri che quotidianamente transitano nel nostro porto provenienti sia dai Paesi dell'area Shengen che dal vicino continente africano.

Si pensi solo che i controlli iniziano nominativo per nominativo sin dalle liste passeggeri per poi passare alla consultazione di diverse banche dati e per arrivare infine all'esame attento di ogni passaporto, visto o permesso di soggiorno una volta che lo straniero è sbarcato o è in procinto di imbarco. Più di ventimila sono stati i veicoli controllati , di cui dieci sottoposti a sequestro, quarantotto le persone arrestate, trentatré quelle denunciate, cinquantuno i respingimenti effettuati, diciassette le espulsioni eseguite, sessantasette i verbali redatti, 800 i pannelli fotovoltaici provenienti da furti recuperati e sequestrati: questi i dati con cui si chiude il 2017 a dimostrazione che la minuziosa attività di controllo messa in atto è la migliore prevenzione per scoraggiare chi intende arrivare nel nostro Paese senza possedere i requisiti necessari oppure per chi intende avviare traffici illeciti di merce quasi sempre di provenienza furtiva.

Social

Facebook Twitter YouTube RSS Feed

Cerca nel sito

Videogiornale
Streaming TRC
banner
banner
Aeranti Corallo

Artimediali - Web Design & Graphics - Creazione siti Internet
Realizzazione siti web