Per visualizzare questo elemento è necessario Flash Player.
Unicef
Guardia Costiera

Pensionato arrestato per violenza sessuale

 

Subiva violenze sessuali da parte di un sessantottenne civitavecchiese, suo vicino di casa. È il terribile incubo che ha vissuto una ragazza disabile e al quale ha messo fine la Polizia con una serie di indagini che hanno alla fine portato all'arresto dell'uomo. La vicenda è nata quando i familiari della trentacinquenne, affetta da problemi fisici e psichici, sono stati allarmati dai comportamenti strani e dagli atteggiamenti insoliti della giovane.

I genitori hanno deciso quindi di portarla all'ospedale San Paolo, dove la trentacinquenne ha raccontato di aver subito delle violenze da parte dell'anziano vicino di casa. Una confessione drammatica, che ha scioccato tutti e alla quale è stato subito dato un seguito. Da quel momento sono intervenuti infatti gli agenti guidati dal dirigente Nicola Regna, che hanno messo in piedi una serie di pedinamenti e di indagini approfondite al termine dei quali è emersa la terribile verità. In particolare i poliziotti sono stati abili a trovare un riscontro scientifico, tramite elementi biologici, risultato fondamentale per incastrare il 68enne pensionato. L'uomo avrebbe abusato della trentacinquenne sfruttando la sua fragilità e contando sul fatto che la ragazza non avrebbe raccontato nulla, o che comunque, qualora lo avesse fatto, non sarebbe stata creduta. Per l'uomo sono immediatamente scattate le manette e si sono aperte le porte del carcere di Borgata Aurelia.

Social

Facebook Twitter YouTube RSS Feed

Cerca nel sito

Videogiornale
Streaming TRC
banner
banner
Aeranti Corallo

Artimediali - Web Design & Graphics - Creazione siti Internet
Realizzazione siti web