Per visualizzare questo elemento è necessario Flash Player.
Unicef
Guardia Costiera

Consiglio comunale in pressing sulla Regione per l'acqua

Al centro del consiglio comunale di questo pomeriggio, a parte lo scontro tra il sindaco Cozzolino e il capogruppo della Svolta Grasso, c'è stato il futuro del servizio idrico, tra gestione, approvvigionamento e tariffe. In realtà sono state poche le indicazioni importanti arrivate dalla seduta, segnata dalle solite polemiche tra maggioranza e opposizione sugli interventi fatti e su quelli mancati. Si registra comunque un ordine del giorno approvato all'unanimità.

Su iniziativa del consigliere di opposizione Patrizio Scilipoti, condivisa e rivista in parte dalla maggioranza, è stato votato un odg con cui si chiede alla giunta regionale di ridefinire i bacini idrografici entro la fine del mandato. C'è il rammarico per l'assenza di chi avrebbe potuto fornire spiegazioni importanti, come i vertici di Acea Ato 2, l'assessore regionale Fabio Refrigeri, l'assessore Alessandro Ceccarelli e il dirigente ai Servizi Finanziari Riccardo Rapalli. Così non è stato chiarito del tutto il futuro del servizio idrico, ma nemmeno il presente, segnato dai tanti disservizi, riassunti dal caso emblematico di piazzale Torraca. Bocciata, invece, la proposta del consigliere di opposizione Alessandra Riccetti di applicare gli sconti in tariffa applicati da Acea Ato 2. Il "no" è arrivato dalla maggioranza, che con il consigliere Matteo Manunta ha spiegato che la gestione del servizio non è ancora passata ad Acea Ato 2 e quindi gli sconti non possono essere attuati.

Social

Facebook Twitter YouTube RSS Feed

Cerca nel sito

Videogiornale
Streaming TRC
banner
banner
Aeranti Corallo

Artimediali - Web Design & Graphics - Creazione siti Internet
Realizzazione siti web