Per visualizzare questo elemento è necessario Flash Player.
Unicef
Guardia Costiera

Fi: Cozzolino, non ci inganni

"Cozzolino, Cozzolino... ma davvero pensi di prendere in giro i civitavecchiesi ed offenderne l'intelligenza? Pensi davvero che qualcuno ti possa credere ancora?". Inizia con questi due domande la nota stampa con cui il coordinamento di Forza Italia attacca il sindaco.

"La storia te la raccontiamo noi - scrivono gli azzurri, rivolgendosi a Cozzolino - c'era una volta un'amministrazione comunale che era salita al governo della città in nome del cambiamento, della trasparenza e della legalità, della partecipazione dei cittadini alla vita politica, alla sostenibilità ambientale ridando dignità ad una istituzione che doveva rilanciare il territorio. Non ti raccontiamo invece del disastro sui finanziamenti Enel, di tasse, di fallimento delle partecipate e raddoppio dei debiti delle stesse, di rimborsi spese non documentate da parte di sciagurati amministratori. Né di carenza di acqua nelle case di Civitavecchia, di decoro urbano da quarto mondo, di sciagurati progetti, insomma del tuo disastro. Non te le raccontiamo perché le conosci benissimo, come te i concittadini, e d'altronde tutte queste cose te l'abbiamo dette e vissute sulla nostra pelle. C'è qualche pagina di questa "favola" che però non è stata abbastanza approfondita: ti vogliamo appunto raccontare la storia di un forno crematorio, voluto contro tutto e tutti da questa amministrazione in barba alla cittadinanza e nel buio delle tue stanze. Sappiamo ciò che volevate aprire. Adesso magari per la paura che arrivi qualche raccomandata o sequestro, fai il passo del gambero: anzi, molto meglio, fai una grandissima giravolta e tenti di passare dalla parte del popolo che aveva denunciato questo disastro. Poi per darti una copertura mediatica metti un professore alla guida del Consiglio Comunale prendendo in giro anche quell'altro povero consigliere che già si sentiva presidente... Che vergogna, sindaco Cozzolino! Ed è solo grazie al lavoro dell'opposizione e dei comitati che probabilmente si è evitato questo scempio. Tu però, insieme con i tuoi fedeli compari, ne sei l'esclusivo responsabile e come ben sai anche personalmente insieme a chi ha firmato le carte. Non ti servirà l'ennesima giravolta: i conti prima o poi arriveranno. E sarà un lieto fine per la città, ma pessimo per te e i tuoi fedeli".

Social

Facebook Twitter YouTube RSS Feed

Cerca nel sito

Videogiornale
Streaming TRC
banner
banner
Aeranti Corallo

Artimediali - Web Design & Graphics - Creazione siti Internet
Realizzazione siti web