Per visualizzare questo elemento è necessario Flash Player.
Unicef
Guardia Costiera

Porrello (M5S): “Posti letto tagliati a favore di un privato”

Interrogazione urgente del Movimento 5 Stelle al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti sulla situazione dei posti letto. "Vogliamo sapere il motivo dei tagli attuati nella Asl Roma 4", dichiara il consigliere Devid Porrello, che ricorda e rilancia la denuncia fatta nelle settimane scorse dal sindaco di Civitavecchia Antonio Cozzolino.

"Un decreto ministeriale del 2015 - afferma Porrello - ha affidato alle Regioni il compito di programmare la dotazione dei posti letto e i relativi provvedimenti attuativi, stabilendo che l'individuazione delle strutture di degenza e dei servizi formanti parte la rete assistenziale ospedaliera doveva essere realizzata tenendo in considerazione i bacini di utenza. A novembre 2016 il commissario ad acta Nicola Zingaretti ha definito il fabbisogno regionale dei posti letto per la riabilitazione, evidenziando la mancanza di 66 posti letto, occasione subito colta per favorire i soliti privati a discapito della 'ottima' distribuzione territoriale dei posti letto nelle strutture pubbliche. Per la riabilitazione post acuzie, infatti, sono stati tagliati 35 posti letto negli ospedali pubblici e aumentati di 76 unità nelle strutture private. Scelta analoga per le acuzie, dove per rispettare lo standard stabilito dal decreto del commissario dello scorso luglio sono stati soppressi i posti letto nella Asl Roma 4 presso l'ospedale San Paolo di Civitavecchia, lasciando 'scoperto' il territorio a favore di un privato di cui il territorio di riferimento non aveva alcun bisogno. Il mese scorso la Asl Roma 4 aveva risposto alla denuncia del sindaco di Civitavecchia, indicando in un mero errore di trascrizione la causa della scomparsa dei posti letto, un presunto errore che ad oggi rimane confermato negli atti di programmazione regionale. Una decisione che sembra l'ennesima punizione ad un territorio già martoriato dalle scelte scellerate di questa giunta regionale. Ho depositato quindi un'interrogazione urgente per sapere dal presidente Zingaretti i motivi di questi tagli non giustificabili dal fabbisogno dei bacini d'utenza. Questa visione della sanità che penalizza sempre più il pubblico a favore del privato - conclude Porrello - è diventata insopportabile e deleteria per il cittadino che vede sempre meno tutelato il proprio diritto alla salute".

Social

Facebook Twitter YouTube RSS Feed

Cerca nel sito

Videogiornale
Streaming TRC
banner
banner
Aeranti Corallo

Artimediali - Web Design & Graphics - Creazione siti Internet
Realizzazione siti web