Per visualizzare questo elemento è necessario Flash Player.
Unicef
Guardia Costiera

Dramma lavoro, iniziati i presidi della Cgil

 

Sono partiti i presidi della Cgil per mettere al centro dell'attenzione le tante vertenze occupazionali. Sotto la sede dell'Autorità Portuale si sono trovati alcuni ex lavoratori della Privilege, cantiere chiuso ormai da tempo e per il quale non trova soluzione neanche la procedura fallimentare. I metalmeccanici, alla luce dei precedenti accordi con l'Autorità Portuale che non hanno trovato accoglimento, hanno chiesto di essere reinseriti all'interno di altre società che operano nel porto.

Dopo aver occupato la stanza del comitato portuale, sono stati ricevuti dal dirigente addetto ai rapporti sindacali Massimo Soriani e dal segretario facente funzione Lelio Matteuzzi i quali hanno assicurato che domani alle 16 il presidente Di Majo li riceverà, insieme anche al curatore fallimentare, l'avvocato Daniela De Rosa. Un altro presidio si è svolto fuori del Comune. Presenti tra gli altri, i lavoratori interinali che operano nel porto su chiamata della Compagnia Portuale, i dipendenti Heliyos/ Unilabor, e anche lavoratori di altri settori.

Social

Facebook Twitter YouTube RSS Feed

Cerca nel sito

Videogiornale
Streaming TRC
banner
banner
Aeranti Corallo

Artimediali - Web Design & Graphics - Creazione siti Internet
Realizzazione siti web