Per visualizzare questo elemento è necessario Flash Player.
Unicef
Guardia Costiera

Successo del convegno in ricordo della visita di Giovanni Paolo II

papaUn incontro all'insegna della memoria per ricordare un vero evento che ha segnato la storia della città. Sabato pomeriggio nella sala Giovanni Paolo II la diocesi ha voluto ricordare il 19 marzo di trent'anni fa, la memorabile visita del papa Giovanni Paolo II con la pertecipazione di alcuni testimoni alla presenza del vescovo monsignor Luigi Marrucci e di un pubblico molto attento e particolarmente numeroso. VIDEO 1 - VIDEO 2

Ha aperto il libro dei ricordi la proiezione della sintesi della diretta che Trc organizzò e mise in onda dall'arrivo del Papa nel cortile del Forte Michelangelo alla Santa Messa celebrata al viale Garibaldi dal Pontefice. Una città profondamante cambiate nelle immagini e diversa anche negli interevnti che si sono succeduti nel corso dell'inctro che è seguito alla proiezione del video. Il vesscovo Monsignor Marucci ha messo in evidenza la centralità del messaggio di fede e di fratellanza lanciato da papa Wojtyla e sottoneato nell'intervento dell'allora vescovo Monsignr Girolamo Grillo nel corso della Messa al viale. Il sindaco Fabrizio Barbaranelli ha voltuto ricordare la collaborazione da parte dei cittadini e delle istituzioni, senza distinguo, in una realtà che mise in evidenza la grande partecipazione, il lavoro svolto fianco a fianco con la curia, in particolare con monsignor Cono Firringa. Un momento di grade senso civico, di orgoglio espresso in tanti episodi che l'allora sindaco ha voluto ricordare. Una scintilla che, purtroppo, sembra essersi esaurita negli anni. Durante l'incontro coordinato da Massimiliano Grasso è anche intervenuto Silvio Serangeli, fra le voci della diretta riproposta nel video. Anche lui ha sottolineato il valore assoluto di quella visita e di qual momento, ha espresso la gratitudine per l'iniziativa della Diocesi perché una comunità misra il suo senso di appartenenza attraverso la memoria. E la visita del Papa, di quel Papa coraggioso e umano, è stata una dei momenti più alti per la città. Anche lui ha voluto ricordare la distanza che il tempo impone, soffermandosi su alcuni particolari tecnici, e ricordando la grande parteciazione nelle varie tappe di ua giornatamolto faticosa per il pontefice: la'arrivo il discorso fra le folate di vento sul palci di Largo Plebiscito, sulla ave della Tirreania per l'interevnto in porto, e poi fra gli operai dell'allora più importante polo energetico d'Europa, la visita al carcere di via Tarquinia, la Messa in Cattedrale. Nelle parole conclusive il vescovo, monsignor Marrucci ha voluto ringraziare gli intervenuti, fra alcuni di coloro che ebbero il difficile compito della sicurezza. E, a chi, chiedeva se si poteva sperare in una nuova visita papale, per ritrovare quell'impulso di trent'anni fa, il vescovo ha chiarito che non ci sono le condizioni per questa nuova opportunità.

Social

Facebook Twitter YouTube RSS Feed

Cerca nel sito

Videogiornale
Streaming TRC
banner
banner
Aeranti Corallo

Artimediali - Web Design & Graphics - Creazione siti Internet
Realizzazione siti web